top of page

L'Aquila e' atterrata

Aggiornamento: 18 gen 2022

A 109 ore e 7 minuti dalla partenza del Saturn V dal Kennedy Space Center, Armstrong scende finalmente la scaletta del LEM e, dopo qualche incertezza causata dalla pesante e voluminosa tuta spaziale, posa il suo piede sul suolo lunare, inquadrato dalla telecamera fissata alla struttura esterna del LEM.


“È un piccolo passo per un uomo, ma un balzo gigantesco per l’umanità” questa è l’iconica frase pronunciata da Armstrong, sentita in diretta da oltre 600 milioni di persone, rimaste incantate a guardare questo prodigioso miracolo scientifico.


Con l’arrivo di Aldrin, il quale posiziona una seconda telecamera per mostrare in diretta le operazioni svolte sul suolo lunare, i due astronauti iniziano l’esplorazione muovendosi in ciò che lo stesso Aldrin definisce una “magnificent desolation”.


Dopo 2 ore e 14 minuti trascorsi tra la sabbia e le rocce, raccogliendo i campioni ed eseguendo alcuni esperimenti, Aldrin e Armstrong iniziano le operazioni di rientro.


Prima di ripartire, i due astronauti lasciano una targa in acciaio inossidabile, recante la scritta: “Here men from the Planet Earth first set foot upon the moon, July 1969, A.D. We came in peace for all mankind.”


All’avventura spaziale abbiamo dedicato un’intera monografia targata Aerofan: Cinquant’anni fa la Luna.

Cliccando sul link, potrai trovare un estratto del libro, ma anche un video tributo dedicato a Neil Armstrong, ti aspettiamo!



Comments


bottom of page